La costante in fotografia è sempre il dubbio

La costante in fotografia è sempre il dubbio